la nostra storia

Mimì alla Ferrovia nasce come trattoria nel settembre del 1943 nel cuore della Napoli storica, ad opera di Emilio (detto Mimì) ed Ida Giugliano, e subito diviene meta dei napoletani, dei viaggiatori, degli artisti e di tanti nomi illustri tra i quali Totò, i De Filippo e Fellini.

Negli anni, grazie all’entusiasmo e la professionalità dei cugini Giugliano, Michele e Michele, Mimì è divenuto punto di riferimento gastronomico della ristorazione napoletana, un piccolo baluardo della tradizione partenopea che non ha ceduto alle facili lusinghe di nuove mode e correnti.

Nel frattempo, a dar nuova linfa e forza, all’interno del locale si è affacciata la terza generazione, anch’essa custode dei sapori di una tradizione culinaria che ha fatto la storia nel mondo, per proporre piatti realizzati con la stessa passione dal 1943. Accanto a nuove e ricercate ricette primeggiano infatti piatti semplici e intramontabili per una cucina che resta immutata nella bontà rispetto a quella di tanti anni fa.

L’amore per la cucina di tradizione, l’attenta selezione delle materie prime e la cura dettagliata per la preparazione dei piatti non lasciano spazio ad alcuna delusione per chi viene e torna nel locale.